· 

Come coltivare le ortensie: alcuni consigli utili

Le caratteristiche dell’ortensia

Le ortensie sono fiori che possono essere coltivati sia in vaso sia a terra ma poiché tende a sviluppare radici molto estese, è preferibile piantarle direttamente a terra per evitare di doverle travasare di frequente. La messa a dimora è molto semplice: basta scavare una buca dalle dimensioni doppie rispetto a quelle del vaso; sul fondo della buco si può adagiare uno strato di concime biologico da ricoprire con un miscuglio di terriccio e terreno di scavo; dopo aver preparato la sete, vi si può collocare la pianta, allentando leggermente le radici più esterne; infine, la buca va colmata fino a ricoprire il blocco di terra e radici formatosi nel vaso, compattando leggermente il terreno. La procedura va completata innaffiando la pianta.Quando si piantano le ortensie bisogna tener presente che prediligono il clima mite: generalmente non tollerano bene il freddo e solo alcune varietà sono in grado di sopportare l’esposizione diretta alla luce solare; per questo, la maggior parte delle piante va collocata in zone che alternano ombra a mezzombra; la temperatura ideale per questo genere di varietà floreale si aggira attorno ai 20°.

Per quanto riguarda il terreno, le ortensie sono piuttosto versatili: si adattano a qualsiasi tipo di suolo, purché sia ricco di sostanze nutritive e lavorato con cura, ossia ripulito da erbe infestanti e ben drenato così da far defluire l’acqua e non creare alcun tipo di ristagno); l’irrigazione deve essere abbondante: meglio evitare impianti di irrigazione automatica e innaffiare a mano con molta acqua, così da raggiungere anche le radici in profondità. Anche la concimazione è molto importante: i periodi più adatti sono autunno e primavera; è consigliabile optare per prodotti adatti a piante acidofile; come molte altre piante, le ortensie vanno potate in autunno inoltrato o all’inizio dell’inverno. Qui in basso troverai tutti i prodotti che ti serviranno per il trapianto


Triplo Acid 45

Terriccio particolarmente indicato per il rinvaso e la coltivazione di specie acidofile come Azalee, Rododendri , Eriche, Pieris, Ortensie ecc.

A basso valore di PH (ph 4.0), addizionato a sostante proteiche e ioni di zolfo assicura ottimi risultati colturali con piante rigogliose e fioriture abbondanti e dai colori intensi.

7,80 €

  • 10 kg
  • disponibile
  • consegna in 1-3 giorni 1

Altea Acidofile 1,5kg

Concime granulare bilanciato, formulato per apportare alle piante tutti gli elementi nutritivi necessari per garantire uno sviluppo equilibrato con ottime fioriture. È ideale per tutti i tipi di piante acidofile in vaso o in piena terra.

 

Piante in vaso: Concimare 3-4 volte all'anno alla dose 1 g circa di concime ogni litro di terriccio contenuto nei vasi.

Un vaso dal diametro di ca. 30 cm contiene 15 l di terriccio: impiegare 15-20 g di concime.

Un vaso dal diametro di ca. 50 cm contiene 45 l di terriccio: impiegare 45-60 g di concime.

Piante in piena terra: Distribuire 40-50 g/m² di concime ogni 4-6 settimane dalla primavera all'autunno.

7,80 €

  • 1,5 kg
  • disponibile
  • consegna in 1-3 giorni 1

Scrivi commento

Commenti: 0